Menu
Modelli Porsche
Menu
Porsche - Una performance elettrizzante

Una performance elettrizzante

Consumi/Emissioni* Panamera 4 E-Hybrid: Ciclo combinato l/100 km 2,5; Emissioni di CO2 a g/km 56; Consumo combinato di energia elettrica (kWh/100 km) 15,9.

Il campione del mondo Brendon Hartley e la Panamera 4 E-Hybrid.
Luogo: circuito Porsche certificato FIA, Lipsia.

La nuova Panamera 4 E-Hybrid. Un'auto per correre in pista. Ma anche per arrivarci. Un'auto per tutti coloro che attribuiscono grande importanza al piacere di guida. Testiamo la nuova generazione in condizioni dinamiche limite, con una persona che i limiti non è però disposta ad accettarli. Il nostro pilota collaudatore Brendon Hartley la porta con sé in pista. L'obiettivo? Farsi un'opinione precisa.

Al banco di prova.
Il pilota: Brendon Hartley, 28 anni, nato a Palmerston (Nuova Zelanda). Al campionato FIA WEC del 2014 si presenta per la prima volta al volante di una Porsche, guidando un prototipo LMP1 di 919 Hybrid. Nel 2015, in trio con Webber e Bernhard si aggiudica il titolo di campione del mondo. Nel 2017 centra la vittoria assoluta a Le Mans.

"Oggi, progredire non significa solo raggiungere un traguardo. Questo è ciò che amo delle auto sportive: si concentrano anche sul divertimento".

[+]

Il tracciato: chi vuole spingersi fino ai propri limiti, li trova qui. All'ombra del centro clienti di Lipsia si trova il circuito Porsche certificato FIA. Per chi lo percorre è come viaggiare attorno al mondo: alcune sezioni del tracciato sono infatti ispirate ai leggendari circuiti automobilistici che hanno fatto la storia del Motorsport, da Spa a Monza, da Laguna Seca a Monte Carlo, dal Sebring al Nürburgring. Rappresenta una sfida impegnativa e spettacolare sia per la vettura che per il pilota. Un tracciato che consente di conoscere il comportamento e le prestazioni della propria auto sportiva. L'ideale per il nostro pilota e per la nuova Panamera 4 E-Hybrid.

Puro piacere di guida con la pelle d'oca.
Nel ruolo di pilota professionista, per Brendon Hartley il circuito richiede il massimo impegno, in una lotta per conquistare ogni secondo. Oggi, il campione del mondo di endurance può semplicemente godersi il divertimento alla guida mentre prova il lato sportivo della nuova Panamera 4 E-Hybrid.

"La nuova Panamera 4 E-Hybrid è estremamente confortevole e, come per magia, strappa un sorriso di soddisfazione a chi la guida".

Rispetto ai modelli precedenti, la nuova Panamera 4 E-Hybrid ha fatto molta strada. Hartley è impressionato dall'incremento delle prestazioni e dalla maneggevolezza della vettura. Percepisce un feeling già dopo la prima curva. "La Panamera 4 E-Hybrid risponde come un'auto da corsa", afferma entusiasta. E gli viene la pelle d'oca. Come in ogni Porsche, apprezza il carattere sportivo e dinamico che si dispiega in pista. Nonché il comfort del ritorno a casa. Inoltre, sulla Panamera può condividere il divertimento con altre persone, il che gli piace. E ammette: "Nelle condizioni dinamiche limite ci si dimentica che si tratta di una berlina di lusso, in cui possono sedere altre persone sui sedili posteriori".

[+]
[+]

"Sul circuito, la Panamera 4 E-Hybrid si sente come a casa propria".

Il polso della situazione.
"È grandioso poter provare in azione il trasferimento tecnologico dalla Porsche 919 Hybrid elaborato insieme alla famiglia Porsche", afferma con entusiasmo Hartley a proposito della Panamera 4 E-Hybrid. Lo sviluppo di nuove tecnologie è per lui uno dei compiti più esaltanti all'interno del progetto LMP1. Ancor meglio è vederle impiegate su strada. Inizialmente, Brendon stesso non era molto convinto dall'idea di un'auto da corsa ibrida. Ma sulla sportività della nuova Panamera 4 E-Hybrid non ha più dubbi: "Temevo che la trazione ibrida riducesse l'esperienza di guida, ma si è rivelata invece un arricchimento". Gli appassionati di auto sportive l'ameranno, ne è convinto.

"Il motore elettrico eroga potenza pura e reale, subito disponibile". Le caratteristiche di risposta, le prestazioni generali, il comportamento in sterzata: per il pilota da corsa, nella nuova Panamera 4 E-Hybrid tutto rimanda agli sport motoristici e ai circuiti. "I due cuori del motore a combustione e del motore elettrico pulsano in perfetta sincronia", afferma Brendon.

Nella combinazione destra-sinistra della curva a S di Suzuka, la vettura colpisce per l'alta velocità raggiunta grazie a un equilibrio perfetto. Il sistema di regolazione del telaio per la stabilizzazione attiva del rollio, il cosiddetto Porsche Dynamic Chassis Control Sport (PDDC Sport), registra l'inclinazione laterale già all'ingresso in curva e la riduce.

In condizioni dinamiche limite la Panamera se la cava con splendida leggerezza. Così anche nella Bus Stop del circuito belga di Spa. La chicane sinistra-destra-sinistra richiede coraggio e perfezione. Brendon è entusiasta di come la vettura, una berlina di lusso a 4 porte, affronta il cambiamento di direzione. Nella parte centrale del tracciato si trova lo spettacolare Cavatappi di Laguna Seca, che con la sua pendenza del 12% e l'assenza di visuale presuppone il massimo in termini di dinamica e abilità di guida. La combinazione destra-sinistra-destra mette alla prova il sistema di sospensioni e la stabilità di marcia. Secondo il nostro pilota, il risultato è favoloso: "La vettura fa tutto ciò che le chiedo".

[+]
[+]

"Ho davvero provato le stesse sensazioni che mi regala una vettura da corsa".

Nella famigerata curva Loews, che unisce il tratto più veloce e quello più lento del tracciato, il nuovo cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) a 8 rapporti in modalità SPORT PLUS dimostra tutta la sua efficienza. Il passaggio alle marce inferiori avviene nell'ordine dei millisecondi senza interruzioni percepibili della trazione. Anche il pedale del freno gli trasmette sensazioni positive. "La potenza di frenata è impressionante ed estremamente precisa. L'energia prodotta dalla frenata viene al contempo recuperata per ricaricare la vettura".

È quindi il turno della parabolica di Monza, verso destra, che per Brendon è molto più di una curva a media velocità dall'ampio raggio. La curva a 180 gradi si caratterizza per l'alta velocità e la forte accelerazione trasversale. "Si tratta di una grande opportunità per testare il grip meccanico e l'interazione tra sterzo e pedale dell'acceleratore". Brendon sottolinea la perfetta armonia tra uomo e macchina e la necessità di sperimentare la nuova Panamera 4 E-Hybrid in condizioni assolutamente al limite.

"L'efficienza non rende l'auto noiosa: al contrario, la nuova tecnologia ibrida rende l'esperienza di guida ancora più emozionante"

Brendon Hartley

Altri articoli

E-Performance "Where´s my seat"
Where´s my seat
Porsche Il mix perfetto: una storia di successo
Il mix perfetto: una storia di successo
E-Performance "Mission"
Mission
Porsche 6 curiosità su Porsche E-Performance
6 curiosità su Porsche E-Performance

Consumi ed emissioni

Panamera 4 E-Hybrid
2,7 – 2,6
l/100 km
62 – 60
g/km
16,1 – 16,0
kWh/100 km