Menu
Modelli Porsche
Menu
Porsche - Il mix perfetto: una storia di successo

Il mix perfetto: una storia di successo

Consumi/Emissioni* Panamera 4 E-Hybrid: Ciclo combinato l/100 km 2,5; Emissioni di CO2 a g/km 56; Consumo combinato di energia elettrica (kWh/100 km) 15,9.
Consumi/Emissioni* Panamera Turbo S E-Hybrid: Ciclo combinato l/100 km 2,9; Emissioni di CO2 a g/km 66; Consumo combinato di energia elettrica (kWh/100 km) 16,2.

Il fondatore di mymuesli Max Wittrock parla di idee, ideali e personalizzazione.
Luogo: Passau, Germania.

Costruiamo vetture sportive. Da sempre. Progredire è scritto nei nostri geni. Senza mai smettere, se non per un breve momento di piacere. Porsche va avanti. Non solo su pista. Da questa forza che ci spinge sono nate le migliori vetture sportive del mondo, nonché numerose innovazioni e tecnologie senza eguali. Decenni di esperienza, di cui andiamo molto fieri. Lo sguardo è rivolto al futuro. Chi intraprende nuove strade ha davanti a sé molte sorprese. È questo il bello. E da quando Porsche si è avventurata nel campo dell'E-Mobility, le sorprese non sono certo mancate. Come quella che una vettura ibrida potesse essere l'auto sportiva più potente tra i modelli della sua gamma, cercando di non compromettere minimamente il piacere di guida a fronte di una maggiore consapevolezza verso l'ambiente. Oppure quella di riuscire ad armonizzare sportività e comfort. La sorpresa più grande? Le numerose similitudini tra la filosofia alla base di una Porsche come la Panamera Sport Turismo e quella di un'azienda nel settore dei müsli. Chi non risica non rosica.

Un solo ingrediente non fa una ricetta. Lo stesso vale anche per il successo. E ci sono storie che lo dimostrano. Tre studenti. Un'idea. Aggiungiamo l'istinto, la strategia, la perseveranza necessaria e un pizzico di umorismo. E il coraggio di affermarsi. Insieme alla Panamera Turbo S E-Hybrid scopriamo una storia di successo visitando mymuesli a Passau.

"Bisogna solo provarci. Anche quando le cose non sembrano funzionare, prima o poi il successo arriva."

[+]

La prima affinità tra la Panamera e il progetto mymuesli? Entrambi muovono i loro primi passi sull'asfalto. La Panamera ripercorre la strada dove 10 anni prima ebbe origine l'idea di mymuesli. Verso un lago nei pressi di Passau, parlando di müsli. Ispirati da una pubblicità radiofonica. Secondo i tre fondatori, non bisogna solo migliorare la pubblicità, ma occorre rivedere anche l'offerta e la varietà. Dietro il desiderio di attuare questo piano creativo con il müsli ci sono Max, Hubertus e Philipp. Nessuno di loro sospetta di essere all'inizio di un grande viaggio. Questa volta, infatti, da una semplice idea scaturisce un grande progetto.

[+]

I tempi erano maturi.
Perché chi vuole guidare una potente auto sportiva deve rinunciare al comfort di una berlina? Perché non sfruttare la mobilità elettrica, senza compromettere la potenza e il piacere di guida? Queste sono le domande alla base del progetto Porsche Panamera, vera e propria pioniera della missione E-Performance. La Panamera Sport Turismo appartiene alla generazione che ha cambiato le carte in tavola, spinta dall'incessante desiderio di progredire, di esplorare nuovi territori e di arrivare fin da subito ai massimi livelli. Di dimostrare la propria potenza, festeggiando i successi conseguiti. All'inizio molti erano scettici: non credevano infatti che un motore ibrido potesse fornire la potenza e le performance tipiche di una Porsche. È vero: servono dimostrazioni, prove concrete. Bisogna rispondere con i fatti. E noi non ci siamo mai tirati indietro.

Come Thomas Edison e molti altri celebri inventori della storia, anche i tre giovani imprenditori all'inizio devono vincere lo scetticismo del grande pubblico. "La gente è sempre un po' scettica nei confronti delle novità", afferma Max sorridendo compiaciuto. Un sondaggio appositamente condotto nel primo anno conferma la sua tesi: a oltre 1.000 persone è stato chiesto se fossero disposte ad acquistare il müsli on-line. Nessuno ha risposto affermativamente a questa domanda. Ma per i tre fondatori non è un motivo per rinunciare al progetto. Poi, improvvisamente, il desiderio di personalizzazione diventa attuale. E 10 anni dopo, i tempi sono più maturi che mai. Non bisogna mostrare segni di incertezza e si deve tentare la fortuna. Con creatività, intelligenza e volontà. Bisogna colpire le persone nel vivo e offrire loro qualcosa che non immaginano neanche quanto piacerà. Questa è innovazione.

[+]

"Già il solo fatto di essere complementari reciprocamente è un punto di forza a nostro favore."

Collaborazione.
Incontriamo Max in rappresentanza dei suoi due co-fondatori. Egli attribuisce grande importanza al fatto che mymuesli non sia il risultato di una singola mente. È una di quelle persone che da subito manifesta l'amore per lo spirito di squadra. Fin dall'inizio i tre amici hanno elaborato il piano insieme e non hanno mai voluto cambiare idea. Conoscono l'importanza della collaborazione tra i singoli elementi. Ognuno apporta il proprio contributo. E tutti lo rendono armonico. A volte l'idea viene attuata anche senza un piano, solo per provare e per divertimento. Ma anche perché il loro obiettivo è quello di creare qualcosa di grande da una piccola idea. Quando si prendono delle decisioni, bisogna sfruttare l'esperienza e combinare in modo strategico istinto e ragione. Secondo Max, anche se magari i tre non sono d'accordo su tutti i dettagli, si completano alla perfezione, fanno scelte coraggiose e si danno forza. Ognuno ha la propria competenza e la propria passione. "E nessuno vuole affermare sé stesso". Ciò è essenziale, perché vale di più l'insieme che la somma delle sue parti. Il pensiero va immediatamente alla Panamera Turbo S E-Hybrid e alla perfetta interazione tra motore a combustione e motore elettrico. Non appena Max si siede nella Panamera, è tutto chiaro: tra i due c'è feeling.

[+]
[+]

"Volevamo assolutamente un prodotto che si potesse toccare."

Per i fondatori ogni collaboratore contribuisce al successo nella stessa misura. A tutti i livelli: direzione, produzione, acquisti e vendite. In un primo momento non erano sicuri di dover dare dei titoli. "Per un periodo di tempo sono stato responsabile clienti Wow Experience", ci racconta Daniel, direttore marketing, che incontriamo per breve tempo. Quando i tre fondatori parlano di "noi", parlano di tutta la loro azienda. Ad oggi ciò non è cambiato. I colleghi parlano con grande emozione di "famiglia". Nonostante la crescita impressionante e le dimensioni dell'azienda, ad oggi sono rimasti fondamentalmente fedeli a questa filosofia. Ognuno è in grado di apportare un contributo. Ognuno viene apprezzato allo stesso modo. Alcuni collaboratori lavorano in azienda dall'inizio. Ricordano piacevolmente come il piccolo stabilimento sia diventato un impianto produttivo con quasi 700 collaboratori. Con installazioni e impianti singoli. Ricordano il primo negozio in una zona pedonale. Si sentono parte di qualcosa di grande. E tutti lavorano con gioia e passione per un obiettivo comune: arricchire sempre più il progetto mymuesli. A volte, però, la questione si fa seria. "Naturalmente i ragazzi sono i capi di oggi. E come tali, a volte, devono intervenire in modo energico. Nel complesso però sono rimasti ancora i ragazzi di un tempo".

[+]

Spirito aziendale.
A bordo della Panamera Turbo S E-Hybrid procediamo dal lago verso lo stabilimento di Passau. Inizialmente, la produzione avveniva totalmente con il lavoro manuale. Oggi si contano 3 sedi, più di 50 negozi e mymuesli è già da tempo presente sugli scaffali delle catene dei supermercati. Ciò che fa maggiormente piacere ai fondatori è il fatto di aver visto crescere il loro progetto. Non si stancheranno mai di elaborare nuove idee. Il loro spirito imprenditoriale è mirato al bene dell'azienda. E confidano nelle loro capacità.

Start up o piccola media impresa? Questo è il dilemma Anche in questo caso a vincere è la combinazione dei due concetti. La piccola media impresa si contraddistingue per il suo carattere consolidato. Tuttavia, nonostante questo approccio abbia prevalso, i tre non vogliono ancora rinunciare completamente all'idea di start up. Anche perché è sempre bene essere aperti a nuove possibilità di sviluppo. I modelli a cui si ispirano sono le aziende che nel corso degli anni hanno mantenuto l'unicità del proprio stile, esattamente come Porsche. Max fa un paragone: "Si tratta di prodotti finiti in cui si fondono aspettativa ed esperienza". Questo dovrebbe valere anche nel caso del müsli.

[+]

Apprezzare gli ingredienti.
Uno dei motivi per raggiungere la qualità è l'amore per il proprio prodotto. Il cliente deve essere premiato per la curiosità di voler provare qualcosa di nuovo. Un principio che non condividiamo solo per quanto riguarda i nostri modelli ibridi. Max mostra particolare curiosità per la prima Porsche completamente elettrica. Ha un'indole spiccatamente ecologica. Per soddisfare il più possibile il cliente, in mymuesli vengono utilizzati esclusivamente prodotti biologici. E i tre ne vanno fieri. Di conseguenza viene attribuita grande importanza anche alla provenienza degli ingredienti, pretendendo dai fornitori elevati livelli di qualità. Se non ci si fida, si rinuncia alla fornitura di un determinato prodotto. Anche se ciò significa dover rinunciare a una tendenza. Nonostante tutto, il team crea una varietà impressionante. Su 100.000 ordini, solamente 42 erano identici a fronte di un controllo a campione. E non si stanca mai. Prova varietà nuove. Inventa sempre qualcosa di nuovo. Si lascia ispirare dalle richieste dei suoi clienti. Ed è orientato al futuro. E a tutto ciò che può ancora accadere.

"Per me l'aspetto più importante è avercela fatta. Ciò che invece è più pericoloso, ma anche più facile, è dar retta agli scettici."

Altri articoli

E-Performance "Plug and Play"
Plug and Play
Porsche 3,4 secondi
3,4 secondi
E-Performance "Where´s my seat"
Where´s my seat
Porsche Una performance elettrizzante
Una performance elettrizzante

Consumi ed emissioni

Panamera Turbo S E-Hybrid
3,3
l/100 km
74
g/km
16,0
kWh/100 km